Home Page di OrnicaFrazioni di OrnicaCenni Storici di OrnicaManifestazioni e Eventi a OrnicaNumeri Utili di Ornica
Carattere medio Carattere grande


 
News Ornica Le News di Ornica
articoli e news di Ornica dai giornali locali
Itinerari trekking escursioni a Ornica Trekking escursioni a Ornica
Reportages montagna, tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di Ornica
Sci-Alpinismo a Ornica Scialpinismo Ornica
Reportages Alpi Orobie in scialpinistica a Ornica.. Pizzo Tre Signori, Val d'Inferno, Benigni, Salmurano, Valletto
Libri su Ornica Bibliografia Ornica
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Storie Antiche popolari di Ornica Storie Antiche popolari di Ornica
La leggenda della Val d’Inferno; La Baita del Diavolo...
Ornica e il suo Ambiente Ornica e il suo Ambiente
Nemmeno Ornica sfuggiva alla regola comune alle località di montagna per la quale tutto ciò che serviva alle persone veniva prodotto in casa....
Gli Alpini di Ornica Alpini di Ornica
dopo il primo conflitto mondiale, dapprima iscritti al Gruppo di S. Giovanni Bianco, si costituirono in Gruppo autonomo il 29 novembre 1925, divenendo per lungo tempo uno dei più numerosi della bergamasca.
Gruppo Pescatori Ornica Gruppo Pescatori Ornica
nel lontano 1937, la gestione delle acque era curata dalla Ditta Lobati: Lobati Antonio - Lobati Pietro - Lobati Gaetano; che avevano in affitto il fiume dalla località Stabina sino in Val d'Inferno ed al Valletto.
La Madonna del Frassino La Madonna del Frassino
Il santuario della Madonna del Frassino ricorda l’evento prodigioso di cui fu protagonista un uomo del posto, incappato in una squadra di briganti...
Itinerario per il Pizzo 3 Signori Itinerario per il Pizzo 3 Signori
Il Pizzo dei Tre Signori una splendida montagna delle Alpi Orobie: sorge quasi isolato all'estremita' nord occidentale della provincia di Bergamo e costituisce punto di incontro di tre provincie lombarde...
Itinerario al Rifugio Benigni Itinerario al Rifugio Benigni
e' stato inaugurato nell'estate del 1984 dalla sottosezione del C.A.I. dell'Alta Val Brembana, in un luogo panoramico e nelle immediate vicinanze del Lago Piazzotti ( 2.224 m).
Indice escursioni a Ornica - Escursioni trekking sentieri percorsi itinerari - PAGINA 1

Rifugio Benigni, la stragrande maggioranza degli escursionisti sale dalla strada dell'Avaro, pochi quelli che si sobbarcano la lunga scarpinata da Ornica, ancor meno quelli che scelgono di inoltrarsi su per la Val Pianella: l'escursione, seppur lunghetta, rende al massimo se le si lascia la libertà di mescolare tutti i suoi ottimi ingredienti. Non mi sono fatto mancare all'inizio un bel giretto tra i vicoletti di Ornica, ho poi lasciato che la riposante mulattiera militare 107 mi conducesse su per la Valle del Chiassuro fino al bel borgo rurale di Cesur, ecco poi che la Valle Salmurano mi ha portato all'inizio della defilata Val Pianella, risalita interamente fino a toccarne la vetta omonima, detta anche Cima Occidentale dei Piazzotti.....


Giovedì scorso mi sono incamminato alla volta del Monte Disner per regalarmi il bis della bella escursione che la scorsa primavera mi aveva fatto scoprire casualmente la bellezza di questa piccola e grandiosa vedetta brembana: mi ero ripromesso di venire a vedere i suoi panorami autunnali e sono riuscito a tornare lassù, accompagnato da mio cognato a cui avevo più volte decantato la bellezza dei panorami che tanto mi avevano colpito. Centro pieno, giornata migliore non potevamo aspettarcela..!! Nessuna traccia delle foschie che avevano intorbidito le vedute in occasione della mia visita precedente, panorami limpidissimi ci hanno mostrato quanto di meglio il Disner è capace di offrire. In realtà avremmo voluto salire lassù qualche settimana fa ma io non ho potuto, purtroppo abbiamo mancato lo spettacolo dei faggi nel pieno del loro splendore autunnale: fa niente, io e mio cognato non ci pensiamo neanche lontanamente a lamentarci, con una giornata del genere faremmo davvero peccato mortale. Bellissima escursione: il Disner sa farsi apprezzare alla grande..!!....


Le ferie stanno per finire, quindi non bisogna perdere neanche una giornata.... specialmente se c'è il sole quindi via ! Ornica Val f'Inferno, Pizzo dei Tre Signori, la discesa al Rif. Falc - Lago D'Inferno, la traversata al Lago Trona - Lago Zancone e la salita alla Bocchetta di Trona, e alla Cima Piazzotti per poi scendere al Rif. Benigni e per chiudere il giro ad anello ad Ornica.....


L’Unione Bergamasca delle Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano insieme alla Sezione di Bergamo dell’Associazione Nazionale Alpini, a seguito delle positive e stimolanti esperienze vissute insieme in montagna, organizzano una nuova edizione della CAMMINAOROBIE nella domenica 7 luglio 2013, aperta a tutti coloro che amano camminare in compagnia sui sentieri di montagna e incontrarsi nei rifugi alpinistici e escursionistici delle nostre belle Orobie. Un obiettivocomune delle associazioni CAI e ANA è quello di incoraggiare la pratica dell’escursionismo intelligente, curioso e consapevole, anche con capacità di stimolare riflessioni s lla storia e cultura alpina, di trasmettere stimoli educativi e di profondo rispetto per l’ambiente, in ogni sua manifestazione. L’invito a partecipare è rivolto a tutti i giovani, le famiglie e gli appassionati per condividere insieme momenti di aggregazione e partecipazione nel camminare sui sentieri, nell'accoglienza di un rifugio alpino e nelle emozioni di una grande festa collettiva nella natura alpina delle Orobie e diffondere insieme il messaggio “La montagna unisce nei valori dell’amicizia e della solidarietà” giovani, donne e uomini della nostra comunità bergamasca, e oltre....


Partenza da Ornica ore 12.15 arrivo in vetta al 3 Signori ore 15.10. Dalla Bocca d'Inferno la neve e' ancora molta e si sprofonda faticando non poco a raggiungere la vetta. Il manto nevoso alla croce arriva a livello del grande basamento. Bella scarpinata pomeridiana con la meteo, a dispetto delle previsioni e' stato clemente. Alcune immagini dell'ascesa al Pizzo Tre Signori con l'autoscatto di vetta.........


Quando da Ornica ho mosso i primi passi sul Periplo del Pizzo di Cusio pensavo fosse un giretto di modesta levatura: a sorpresa mi sono ritrovato a percorrere un tracciato molto bello, immerso in grandi panorami. Il sentiero 105A mi ha dapprima portato al roccione della Pizzarela, da dove si gode una superba vista su Ornica e le montagne sovrastanti. Raggiunta la Baita Pianoni un lungo tragitto recentemente sistemato sull'assolato versante sud del Pizzo di Cusio mi ha condotto fino alla suggestiva sella dell'Oratorio di San Giovanni Battista, angolino delle Orobie che mi ha emozionato per la sua bellezza. Qui ho abbandonato per un momento il tracciato del periplo e percorrendo un'erta costa in breve sono salito in vetta al Monte Disner: mai avrei sospettato che custodisse un panorama tanto arioso..!!......


Un saluto a tutti, è la prima volta che pubblico un servizio. Ornica e le sue mille baite: non ero mai stato lassù in inverno ho scoperto un mondo di grande suggestione, come solo i paesaggi imbiancati di fresco sanno regalare. Una bellissima e tranquilla camminata, siamo passati dal Cesur e poi su su fino ai Piani dell'Avaro: c'è tutto un mondo da scoprire sopra Ornica lassù sono custoditi angoli tra i più belli della Valle Brembana, piccoli grandi gioielli delle nostre Orobie..............


Con IvanG girovagando per tutta la mattinata di sabato (giorno del carnevale ambrosiano) tra le belle baite che circondano il borgo del Cesur in Val Salmurano. Spettacolare il panorama immersi nelle AlpI Orobie tra pascoli innevati e vallette ghiacciate.... La presenza delle molte baite denota, in passato, un elevato sfruttamento del territorio per l’allevamento e l’agricoltura. Ancora oggi, alcune di queste baite, adeguatamente ristrutturate, sono adibite all’attività casearia e ad alloggi "rurali" per turisti. Le baite costituivano naturalmente il punto di riferimento per gli alpeggi estivi...........


Il giro qui descritto è stato fatto "al contrario" di come andrebbe fatto cioè invertendo il percorso di andata con quello di ritorno inoltre l'escursione che sto per descrivere è inserita nella sezione alpinismo per via della presenza di canali nevosi e creste le cui difficoltà seppur contenute, a mio modesto parere, superano le difficoltà dell'escursionismo! Escursione con Pierangelo e Ser59. Partiamo poco prima delle 7.00 alla luce delle frontali da Ornica e risaliamo la valle d'inferno. Arrivati alla baita Ciarèi ammiriamo una splendida alba. Poi si prosegue fino ai piedi della Sfinge. Qui, mentre "montiamo" i ramponi, restiamo incantati da una serie di canali che, con diverse pendenze e difficoltà, portano sulla cresta a lato della sfinge Qui restiamo un attimo a consultarci sulla possibilità di percorrere uno di questi canali, ma il dubbio è: e poi sulla cresta che si fa? si riuscirà ad arrivare in cima?... per non rischiare decidiamo così di proseguire per la normale fino in vetta........


Con Pio siamo saliti in Val d'Inferno, i colori autunnali all'alba, il sottobosco e i torrenti pieni d'acqua nei pressi dell'Agriturismo d'Alpe del Ferdy. La valle d'Inferno è una lunga e ripida distesa di boschi e pascoli che da Ornica conduce verso il Pizzo tre Signori (2.553 metri s.l.m.), splendida montagna che sorge quasi isolata all'estremo nord occidentale della nostra provincia e fa da vertice alla province di Bergamo, Lecco e Sondrio. Foto scattate per lo piu' nel torrente in condizioni difficili tra spiragli di sole e l'ombra degli abeti rossi, mentre il Pio si e' concentrato sul sottobosco con le sue macro spettacolari...........


E dopo l'alba dai Laghetti di Ponteranica, il periodo dell'anno migliore per riprendere l'alba dal Lago Piazzotti a 2.220 m s.l.m. con la skyline del Monte Ponteranica, Valletto... e del piccolo Rifugio Benigni. Il trio acchiappa-albe Pio, Mario e Gino partono dal sentiero del Scioc alle 4.20, tutto il tragitto con le pile, un po' di difficoltà sull'ascesa del canalino.. ma quanta acqua che scende!!! Alle ore 6.30 siamo gia' piazzati con i cavalletti in fondo al laghetto aspettando il levar del sole con il cielo che si illumina di scie gialle... altra alba ripresa dalle Orobie brembane!!........


Partenza da Ornica (900 m) ore 6.30, salita dalla lunga Val Pianella fino alla Bocchetta di Trona, discesa e risalita al Lago Rotondo e successivamente dalla spalletta e cresta est fino in vetta al Pizzo di Trona. Arrivo in vetta ore 10.30 per un tempo totale di 4 ore in 1.600 m di dislivello. Al ritorno siamo passati per la cima Paradiso, e dalla Valle d'Inferno........


E' da qualche tempo che progetto un'uscita sulle Orobie per immortalare il tramonto, la notte e l'alba e finalmente loccasione si è presentata. Il tutto inizia domenica mattina alle 8.00 alla curva degli Sciocc dove, con il CAI si sale al rifugio Benigni per il CamminaOrobie. Alle 11.00 viene celebrata la Messa, poi si mangia e si canta e poi, nello scendere si farà tappa per la Madonnina con la nicchia realizzata da Giorgiodelput. Dopo la benidizione tutti prendono la via del ritorno, ma io e Claudia, risaliamo al rifugio dove trascorreremo la nottata. Nell'aria non ci sono più i canti degli alpini, ma una leggera musica di sottofondo che accompagna i rifugisti nelle azioni di pulizia e la tranquillità che si respira è irreale........


Altra bellissima escursione del Gruppo Mountain Bike CAI Valserina con partenza e rientro a Olmo al Brembo. Salita verso Valtorta e su fino all'Agriturismo Ferdi in alpe, nella splendida cornice della Valle d'Inferno, discesa e risalita passando dal Colle della Maddalena fino ai Piani dell'Avaro. Discesa tecnica nella prima parte, fino a raggiungere nuovamente il Colle della Maddalena, poi ancora divertenti sentieri fino a Santa Brigida, Cugno e Olmo al Brembo, nostro punto di partenza. Un grazie particolare ai soci di pedalata, sempre presenti!!.....


Il giorno di Pasquetta mi alzo, e vedo che c'è una bella giornata quindi mi dico oggi devo andare in montagna non solo per farmi una bella camminata ma anche per smaltire tutto il ben di Dio che ho mangiato in questi giorni. Dopo aver bevuto un buon caffè alle 12,15 decido per la Val D'Inferno, voglio fare una camminata tranquilla, arrivo sotto il Ferdy e mi dico, ma si oggi mi sento in forma voglio vedere dove riesco ad arrivare...... e così senza averlo programmato sono finito sul Pizzo Dei Tre Signori! Alle 15,30 ero in vetta (stupendo neanche una persona sulla cima) dopo la bella camminata è la cosa che mi ha appagato di più!!!! .....


Il gelo siberiano che ci ha accompagnato nelle ultime settimane ha lasciato il posto a temperature più miti. Ritrovo così con la complicità del meteo, la mia compagna di escursione. Lasciamo l'auto ad Ornica e, seguendo il sentiero CAI 106 saliamo a fianco di un torrentello e nella pace del bosco, la valle d'inferno sino ai piedi dell'alpe di Ferdy. Sbuchiamo sulla strada agro-silvo-pastorale che collega il colle della Maddalena a Valtorta. La seguiamo in direzione di Valtorta fino a sbucare al di sopra del paese sotto l'occhio vigile del Pizzo Tre Signori......


Domenica sono andato in Valle d'Inferno partendo da Ornica alle 10.00 circa e sono salito per la strada innevata fino all'agriturismo Ferdy d'Alpe la scusa era quella di fotografare qualche ungulato ma, ahimè nessuna traccia per cui mi sono accontentato di un gatto nero e un paio di simpatici asini che si mettevano in posa per farsi fotografare....... temperatura alla partenza -11, temperatura all'imbocco della Valle Inferno -13 circa.........


Un mordi e fuggi di tarda mattinata in cerca di colori autunnali tra le belle baite e i torrenti fino alla Val d'Inferno, nei pressi dell'Agriturismo d'Alpe del Ferdy. Trekking tour di un paio d'ore di settimana scorsa con partenza da Ornica, alcune immagini da questi begli angoli di Valbrembana......


In compagnia di andrea.brembilla e del ritrovato caciana decidiamo di raggiungere la vetta partendo da ornica e percorrendo la magica Val d'Inferno colorata d'autunno. Partiamo sopra le nebbie che attanagliano la media-bassa valle con un clima tipicamente autunnale; man mano saliamo la temperatura sale ed, a metà Valle, pare di essere in estate. Raggiunta la bocch. d'inferno passiamo al versante Nord e qui la neve ed freddo ci catapultano in inverno!.....


Domenica 28 agosto mi seglio e guardo fuori dalla finestra, una giornata stupenda, ma sono già le nove e i miei bimbi non li muovi neanche a cannonate, allora si decide per me e la Ody di fare un giro nel pomeriggio. All'una si decide per il Monte Valletto.... e così via, si parte Ornica M. Valletto... meritava proprio la scampgnata!!......